Notizie

Non c’è solo a Genova una preghiera sullo stile di Taizé !!

Se ti capita di essere in giro per l’Italia, prova a guardare su questa pagina (è nel sito ufficiale di Taizé) per controllare se per caso fanno una preghiera:

Clicca qui per vedere le Preghiere periodiche cittadine in Italia

Altre notizie:
19 aprile 2020

La spiritualità non va in quarantena

Gli eventi di questi giorni stanno cambiando profondamente le nostre abitudini, costringendoci a rinunciare a tante cose che facevano parte della nostra routine. Una delle cose a cui stiamo temporaneamente rinunciando sono i contatti umani, le riunioni, gli incontri di persona. La preghiera cristiana ne soffre, perché essa vive di una dimensione comunitaria, fatta di contatto fisico e di gesti concreti, di sacramenti.

La Preghiera Cittadina Mensile ha già saltato l’appuntamento di marzo e salterà anche quello di aprile. Vedremo fino a quando durerà questa situazione. Nel frattempo ci siamo interrogati su come mantenere in qualche modo attive le iniziative legate alla spiritualità di Taizé sul nostro territorio.
Il recente incontro con frère John e frère Xavier in visita a Genova è stato un evento partecipato e coinvolgente. Questo ci dà conferma della vitalità di questo carisma e del valore specifico che può apportare alla spiritualità della nostra gente, che si affaccia anche solo per un istante sul mondo della preghiera cristiana. Siamo confortati nel voler portare avanti – con uno stile inconfondibile, semplice ed ecumenico – un cammino insieme, il nostro pellegrinaggio di fiducia sulla terra.

La Comunità che vive a Taizé già mette a disposizione la videotrasmissione del loro momento di preghiera serale, così come molti altri gruppi sparsi nel mondo. Chi avesse piacere può connettersi e assistere a questi momenti unendosi col cuore attraverso le immagini e i suoni.

Noi siamo convinti che la preghiera cristiana può avvalersi di questi mezzi per ricevere un aiuto al raccoglimento e all’elevazione dello spirito, ma siamo convinti anche che la preghiera comunitaria ha bisogno di una dimensione di presenza fisica, e non solo per motivi tecnici. Allo stesso tempo, la comunione spirituale tra i credenti, corpo di Cristo, va oltre ogni barriera e crea vera e reale unione senza bisogno di supporti telematici.
Abbiamo quindi ritenuto meglio non trasmettere ulteriori momenti di preghiera con lo stile di Taizé, ma cercare modalità alternative per promuovere il cammino comune di ascolto della Parola di Dio, in un orizzonte di ecumenicità e di laicità della preghiera. Non è il momento di vivere la fede da spettatori. Oggi lo Spirito ci chiama a vivere da protagonisti il nostro Battesimo, facendo di noi stessi il suo Tempio e delle nostre relazioni prossime la Comunità con cui celebrare quotidianamente le sue grandi opere. Non mandiamo la spiritualità in quarantena!

Vi proponiamo un momento di ascolto della Parola e di condivisione di ciò che essa suscita in noi, connettendosi alla piattaforma Zoom (usando il link nel bottone qui sotto). Non è necessario installare alcun programma da pc, se vi collegate col cellulare scaricate invece la app.

L’appuntamento è per domenica 19 aprile, dalle 21 alle 22:30.

Chi pensa di partecipare è invitato se può a segnalarlo rispondendo a questo sondaggio o sul gruppo Facebook (o eventualmente inviando una mail) così da consentirci un’organizzazione migliore.

Buon cammino e a riabbracciarci presto per cantare insieme!
Gli organizzatori della Preghiera Cittadina Mensile di Genova